Quando il destinatario è assente, l’autista recapita un modulo “lasciato avviso” con l’invito a contattare la filiale di zona per concordare la riconsegna.

Entro le 24 ore successive, viene effettuato un secondo tentativo di consegna. A seguito del secondo tentativo di consegna infruttuoso viene tentato, se possibile, il contatto telefonico.

Nel caso di esito negativo il pacco verrà posto in giacenza.